Progetti 2020

P.A.S.O

CHALLENGE

Valutare il miglioramento delle performance ottenibile sul processo di selezione del guasto sostituendo l’operatività umana nell'attività di selezione, con una logica automatica sintetica mediante tecniche data driven.

DESCRIZIONE PROGETTO

P.A.S.O. è un progetto di caratterizzazione di efficienza ed efficacia del processo di selezione in telecontrollo del guasto di media tensione. La prima fase descrive gli eventi e caratterizza il tasso di successo e le latenze registrate nell’interazione Campo - Sala Controllo. La seconda fase, condotta mediante tecniche Data Driven, è finalizzata a determinare opportuni cluster tra le manovre di rialimentazione su guasto, così da individuare pattern anomali e determinare le cause scatenanti. 

Guarda il video

Watch video

D2TD

CHALLENGE

Ad oggi Trenord non presenta un sistema di diagnostica efficiente, questo comporta, oltre ad un mancato beneficio di questi stessi strumenti, l'impossibilità di avviare un processo di manutenzione predittiva.

DESCRIZIONE PROGETTO

Con il POC di questo progetto di co-innovazione si propone di realizzare, tramite l’ausilio di AI, sensori virtuali e tecniche di machine learning un sistema di anomaly detection e, qualora possibile di manutenzione predittiva che permetta di analizzare ed identificare possibili guasti, facilitando e ottimizzando il processo di manutenzione. 

Guarda il video

Watch video

Geospatial Asset Monitoring System 

CHALLENGE

Sviluppo e implementazione di una piattaforma che renda più efficienti alcuni processi nell’ambito dell’ingegneria di base, con focus particolare sulla costruzione di opere infrastrutturali. Nel dettaglio il progetto ha seguito due stream principali: Efficientamento del processo di acquisizione di informazioni utili alla preventivazione degli investimenti per la realizzazione di un’opera infrastrutturale; Monitoraggio e certificazione dello stato avanzamento lavori in fase di realizzazione dell’opera.

DESCRIZIONE PROGETTO

Sviluppo di un Data Lake in cui sono accettati dati ed informazioni estratte da fonti pubbliche e private, immagini satellitari, ortofoto e immagini acquisite da droni. I dati sono processati, integrati ed archiviati nel Data Lake attraverso algoritmi di Intelligenza Artificiale, per poi essere visualizzati sulla piattaforma di data visualization della startup. Il resoconto dettagliato dei dati raccolti può essere utilizzato per calcolare i costi di realizzazione dell’opera.

Implementato un sistema che permette, attraverso l’acquisizione e l’analisi di immagini satellitari, di visualizzare l’avanzamento delle attività di cantiere e di validare la roadmap realizzativa assicurando il rispetto delle tempistiche e dei costi preventivati.

Guarda il video

Watch video

SKY QUALITY ASSURANCE

CHALLENGE

Monitorare la qualità dei servizi offerti, intercettando eventuali degradi e analizzandone anche le cause che li generano. Gli obiettivi del progetto sono:Definire l’indice di qualità del servizio Sky WIFI; Clusterizzare ogni cliente correlando la sua propensione di compiere o meno azioni legate ad un possibile degrado percepito; Individuare in anticipo quali di questi clienti potranno mettere in campo possibili azioni.

DESCRIZIONE PROGETTO

La soluzione proposta da Revolt è stata pensata per fornire Outputs capaci di riassumere il reale “stato” del cliente e della sua “qualità percepita”. In questo modo, Sky può intervenire in maniera tempestiva, aumentando la qualità percepita del servizio e diminuendone le probabilità di churn. Per questo motivo, il cuore della soluzione proposta da Revolt è un Indice di Qualità Percepita (QIP), il quale rappresenta la qualità percepita dal cliente rispetto al servizio Sky WIFI, capace di incorporare informazioni sia legate ad azioni compiute dal cliente stesso (lancio di diagnostiche ecc.), sia informazioni oggettive come la qualità del segnale ricevuto.

Guarda il video

Watch video

CANTIERE 4.0

CHALLENGE

Eni gas e luce è alla ricerca di soluzioni innovative che possano migliorare l’organizzazione delle attività all’interno dei cantieri. In particolare, l’attenzione è rivolta ai siti in cui si programmano interventi di riqualificazione energetica. L’obiettivo è quello di individuare uno strumento che aiuti a gestire e controllare lo stato di avanzamento dei lavori, così da poter semplificare il lavoro dei commissioner e dei partner coinvolti nelle attività di cantiere.

DESCRIZIONE PROGETTO

Grazie alla piattaforma in cloud Site Assistant™, la start-up è in grado di fornire uno strumento customizzato sulla base delle esigenze di Eni gas e luce e del suo workflow di lavoro. La soluzione individuata rende più efficiente il monitoraggio delle attività di cantiere e la gestione documentale delle procedure, andando a digitalizzare tutte le operazioni oggi svolte manualmente.

Guarda il video

Watch video

Intelligence Energy Continuity 

CHALLENGE

Eni gas e luce ed Evolvere, società leader nel mercato della generazione distribuita, sono alla ricerca di soluzioni innovative per efficientare i processi di pianificazione degli interventi di manutenzione previsti per gli impianti fotovoltaici installati sull’intero territorio italiano. 

DESCRIZIONE PROGETTO

Grazie alla realizzazione di un algoritmo personalizzato e di una piattaforma interattiva modellata sulla specificità dei processi esistenti, è possibile ridurre i tempi di schedulazione delle agende, di raccogliere dati per valutare e valorizzare al meglio gli interventi manutentivi e di automatizzare molte attività manuali fino ad oggi in carico ai pianificatori.

Guarda il video

Watch video

BIG CITY LIGHTS

CHALLENGE

ACEA si occupa di gestire l’illuminazione funzionale e artistica nella città di Roma. Per valorizzare gli interventi sul territorio, ACEA si è rivolta a OSC Innovation per introdurre soluzioni tecnologiche che possano rendere gli eventi di illuminazione ancora più coinvolgenti.

DESCRIZIONE PROGETTO

L'obiettivo del progetto BIG CITY LIGHTS è stato sperimentare soluzioni innovative di illuminazione artistica, dove i cittadini possono interagire con gli interventi ed installazioni luminose diventando protagonisti. Durante il periodo natalizio sulla facciata della sede di ACEA di Viale Marco Polo è stato realizzato un video mapping 3D. L'evento è stato reso interattivo grazie ad una web app in cui ogni utente, dopo la risoluzione di un puzzle game, poteva scegliere una parola chiave da proiettare sulla sede di ACEA.

Guarda il video

Watch video

SmartCoach4Music

CHALLENGE

BPER BANCA ha l'obiettivo di sostenere il talento ampliando i criteri di concessione dei finanziamenti partendo dal settore musicale, ribaltando la visione ordinaria della banca che riguarda il rispetto di requisiti imprescindibili di finanziabilità, dando spazio all'applicazione di logiche legate al potenziale umano al fine di sostenere gli studenti del conservatorio che per mancanza di risorse economiche abbandonano la carriera musicale.

DESCRIZIONE PROGETTO

Eggup, PMI Innovativa, tramite due questionari incentrati sulla valutazione di potenziale, disciplina e talento, ha effettuato un’analisi della correlazione tra soft skills ricorrenti nei professionisti della musica e negli studenti, cosicché la presenza di queste, possa essere direttamente proporzionale al raggiungimento di un lavoro che garantisca la restituzione del credito concesso dal finanziamento.

Guarda il video

Watch video

IA3

CHALLENGE

Poste Italiane ha espresso la volontà di migliorare la qualità del servizio offerto dal proprio chatbot e voicebot, oltre che di ottimizzare i processi interni, attraverso l’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

DESCRIZIONE PROGETTO

Con il contributo di Indigo.AI, il progetto si è articolato in tre fasi incrementali: creazione di una nuova Knowledge Base, Zero Shot Intent Classification e analisi dei commenti. Così facendo si è dimostrato come ottimizzare la confidenza di risposta dell’assistente virtuale, e come aumentare la dimensione delle analisi in rapporto all'effort umano, aumentando quindi l'efficienza operativa. É stato fatto uno studio di fattibilità della comprensione dei commenti e clusterizzazione automatica delle richieste del Cliente non comprese.

Guarda il video

Watch video

ACADEMY 2.0.2.0.

CHALLENGE

Trasformare il modo di fare formazione in azienda attraverso strumenti tecnologici smart e innovativi e con un approccio focalizzato sulla persona, indipendentemente dai tempi e dai luoghi.

DESCRIZIONE PROGETTO

Sulla base di attente analisi, è stata sviluppata una Web App che, attraverso un questionario in auto-valutazione, permette agli utenti di intraprendere un percorso di sviluppo personalizzato. La piattaforma è costituita da brevi pillole formative (video, libri, film, podcast) in linea con le aree di miglioramento emerse dal questionario.  Allo stesso tempo sono proposti luoghi e modalità diverse per vivere in modo innovativo e ingaggiante la propria auto-formazione. Una tecnologia basata sull’IA monitora il gradimento degli stimoli proposti rendendo la formazione sempre più personalizzata e, al contempo, fornendo interessanti dati per l’Academy di Reale Group.

Watch video

SUPER GREEN H2

CHALLENGE

Nell’ambito dello sviluppo di iniziative a sostegno della mobilità sostenibile, SNAM ha collaborato con Green Independence per progettare una tecnologia in grado di produrre Idrogeno sfruttando l’energia solare. Ha sviluppato, grazie a NAL (NewArtificialLeaf), una soluzione innovativa ideata da Green Independence, il progetto Super Green  H2 consisterà lo sviluppo dal design e la prototipazione di un sistema di produzione di Green Hydrogen, nell’ identificazione dei principali KPI e nel test della soluzione.

DESCRIZIONE PROGETTO

Il progetto pilota si basa sulla tecnologia NewArtificialLeaf (NAL), un dispositivo autonomo, in grado di risolvere il problema di stoccaggio dell’energia da fonti rinnovabili. Immagazzinando energia solare in legami chimici crea un "combustibile solare" che rende possibile la trasformazione di H2O e CO2 in una risorsa rinnovabile.  Super Green H2 si è concentrata principalmente sulla componente Solar2Hydrogen di questa tecnologia, attraverso l’analisi e la prototipazione di una nuova proof of concept relativa alla produzione di Green Hydrogen e nell'identificazione dei principali KPI relativi alla futura industrializzazione della tecnologia. 

Guarda il video

Watch video

ReWaste

CHALLENGE

Elaborazione di un Basic Design che, partendo dall'analisi e dalla caratterizzazione di fanghi residuali, conduca alla produzione di uno studio di fattibilità relativo alla realizzazione di un impianto innovativo per il trattamento e valorizzazione energetica dei fanghi, migliorativo in termini di sostenibilità rispetto allo scenario "business as usual" ed in linea con i principi dell'economia circolare.

DESCRIZIONE PROGETTO

Scopo della sperimentazione è stato lo studio e dimensionamento di un impianto finalizzato alla valorizzazione dei fanghi provenienti dai siti Eni con processo e tecnologia RESET. In particolare, si è voluta migliorare la sostenibilità del processo rispetto allo scenario “business as usual” (semplice smaltimento dei fanghi) ovvero ricavare energia destinata al trattamento dei fanghi stessi in un processo di economia circolare. In itinere sarà valutata la possibilità di produzione idrogeno.

Guarda il video

Watch video

TWINS

CHALLENGE

L’ambito di sviluppo del progetto è quello relativo ai temi della Cybersecurity, Risk Prediction e Neutralization. Il progetto si è concentrato sull’analisi della vulnerabilità, sulla costruzione di digital twin di infrastruttura e di attaccanti, scoperta ed interruzione dei percorsi d’attacco in infrastrutture critiche nel worst case, quello degli attaccanti più potenti e flessibili ed in caso di specifici attaccanti modellati a partire da informazioni di threat intelligence.

DESCRIZIONE PROGETTO

La tecnologia del digital Twins e la sua integrazione con il metodo Monte Carlo ha permesso di analizzare in diversi scenari le infrastrutture delle corporate per scoprire tutti i percorsi d’attacco degli attaccanti modellati. Inoltre, la progettazione degli attaccanti, effettuata con Leonardo, ha consentito di integrare le informazioni di threat intelligence nel sistema. La tecnologia predittiva, mediante digital Twins, ha permesso di analizzare le infrastrutture delle corporate per scoprire e neutralizzare tutti i percorsi d’attacco con informazioni di threat intelligence provenienti da terze parti costruendo gli opportuni digital Twins. L’expertise di Haruspex nella costruzione di digital Twins di infrastrutture critiche ed attaccanti, congiuntamente al know-how maturato su MITRE Att&ck Matrix, ha permesso di ottenere una sostanziale innovazione nel campo della valutazione e neutralizzazione di cyber risk nei sistemi core delle corporate.

Watch video

FLOTTA CONNESSA S.I.S.

CHALLENGE

Nell’ambito del perimetro Urban Intelligence & Smart Mobility, Poste Italiane ha intrapreso una collaborazione con la startup 221e al fine di sviluppare una soluzione innovativa per innalzare il livello di sicurezza e di tutela dei Portalettere oltre che a diminuire i costi di manutenzione e l'impatto ambientale della flotta.

DESCRIZIONE PROGETTO

Tramite sensori IoT geolocalizzati istallati sui portalettere e sulle auto, la Corporate ha ottenuto i seguenti output: rilevazione della condizione man-down con possibilità di inviare una richiesta automatica di soccorso alla centrale operativa; rilevazioni delle dinamiche di guida, dello stato del manto stradale e delle vibrazioni percepite dal conducente; generazione di un indice di usura relativo al consumo degli pneumatici. Infine, il progetto Flotta Connessa S.I.S. rende possibile la creazione di una libreria dati costantemente aggiornata.

Guarda il video

Watch video

BIMchain

CHALLENGE

L’azienda Italferr, attiva nel settore dell'ingegneria delle infrastrutture ferroviarie cerca soluzioni per integrare la blockchain all'interno della progettazione BIM. Obiettivo: certificare la provenienza, la proprietà e l’integrità dei dati nel processo di trasferimento della produzione BIM nell’ottica di proteggere il know-how aziendale.

DESCRIZIONE PROGETTO

BIMchain è un applicativo che permette, tramite l’associazione di dati e metadati ad identità digitali specifiche, di notarizzare in blockchain la provenienza ed integrità di modelli informativi BIM e le loro estrazioni validando l’intero flusso di lavoro compreso il trasferimento del dato verso l’esterno.

Guarda il video

Watch video