I Junior Talent dell’innovazione. Learning by doing, learning by experience.

03/06/2019

Innova solo chi vuole innovare, l’innovazione è un’ossessione” spiega Ivan Ortenzi – Chief Innovation Evangelist at Bip, durante una sua docenza.

Supportare l’energia creativa dei giovani, aiutarli a sviluppare le proprie potenzialità e a ritagliarsi uno spazio in un mondo del lavoro in continua evoluzione: questo uno dei più cari e impegnativi obiettivi di OPEN ITALY.

Con questi presupposti, nello specifico in questa terza edizione, il programma si è arricchito di un percorso di formazione progettato ad hoc sui temi d’innovazione. Giovani talenti, provenienti da alcune delle migliori università italiane, selezionati per far parte dei team dei progetti di co-innovazione multi-aziendale.

Learning by doing, learning by experience. I ragazzi hanno affrontato con entusiasmo queste 4 intense settimane di formazione, nelle aule ELIS di Roma e nelle sedi delle Corporate aderenti al programma, avendo l’occasione di confrontarsi con grandi realtà e respirare concretamente l’aria in cui si stanno scrivendo le linee guida dell’innovazione italiana.

Tutto questo è stato supportato da expert del settore, docenti d’eccezione che con grande disponibilità hanno trasmesso ai ragazzi tutto il loro know-how in termini di metodologia e approccio, di “innovation rules”, di use case vissuti in prima persona. Ma soprattutto hanno trasmesso loro la passione per il proprio lavoro.

Sotto la supervisione di Luciano De Propris – Program Manager di OPEN ITALY, sono passati in aula tanti protagonisti dell’innovazione italiana: Isabella Leone – Director Master Open Innovation & Intellectual Property at LUISS; Massimo Ferriani – Customer Leader at PwC; Rita Casalini – Innovation Manager at Gruppo Ferrovie dello Stato; Andrea Rangone – CEO Digital360; Giorgio Giulienetti – Innovation Manager at Leonardo; Nicola Papaleo – Innovation strategist at ArsEtInventio | Bip; Mauro Beretta – Managing Partner at LEM Europe; Lorenza Morandini – EVP at Impact Hub Milano; Fabrizio Faraco – Strategist, trainer, mentor at In Sprint; Andrea Solimene – CEO at Seedble; Andrea Pogutz – Innovation Officer at EY; Lucia Chierchia – Managing Partner at Gellify; Valentina Marini – Founder Galateo Linkedin; Alessandro Chielli di Apio; Lorenzo Luce di BigProfiles; Paola Allamano di Waterview;

Le premesse ci sono tutte. Giovani talenti pronti ad esprimersi al meglio nei progetti di co-innovazione multi-aziendali che li vedrà protagonisti per 12 settimane.

Corporate, startup e junior talent: un unico grande ecosistema per un’innovazione concreta e di valore.